lunedì 21 novembre 2011

OPUS ALCHYMICUM si trasferisce da Mosca a Taormina


LIBRO

Lolita Timofeeva
Opus alchymicum
Con un saggio di Arturo Schwarz
128 pp., 24 x 28 cm.
Brossura, 28,00, 90 immagini colori
Edizione italiana, inglese e russa
ISBN 978-88-422-2069-5







MOSTRA 
OPUS ALCHYMICUM di Lolita Timofeeva
Sala Giovanni de Giovanni
Biblioteca Comunale Sant’Agostino
Piazza IX aprile
Taormina
1-17 dicembre 2011
Inaugurazione 1 dicembre ore 18.30

Il progetto di Lolita Timofeeva esposto con successo alla IV Biennale di Arte Contemporanea di Mosca 2011 e raccontato in questo libro, sarà in mostra, inaugurato da Valerio Massimo Manfredi, a Taormina in dicembre.
Lolita Timofeeva è una pittrice ostinata e fedele ai valori spirituali della vita, alla persistenza dei sentimenti e delle passioni che si scontrano gli uni contro gli altri nelle sue immagini con una sensibilità vulnerabile e vulnerante.

L’artista indaga la dimensione metafisica del mondo, la sua poetica appartiene all’ambito dei simboli e di archetipi, la sua ricerca si intreccia con gli studi dei testi di psicologia analitica e di filosofia.

Il volume, che riproduce 29 dipinti, 47 opere su carta e un’installazione, è accompagnato da un saggio del prof. Arturo Schwarz che così lo conclude: «Tra tutti gli artisti che ho conosciuto, nessuno, salvo Marcel Duchamp – ma nel suo caso, in modo diverso e più criptico – ci ha donato un’opera talmente organica e dalla valenza tanto complessa e iniziatica quanto quella di Lolita Timofeeva. A lei, che rappresenta un caso raro nella crescente volgarizzazione dell’esercizio artistico, un mio plauso riconoscente».

Nessun commento: